Promuovere una comprensione profonda per tutti

Tra metodologie didattiche innovative e metodo di studio

A monte della scelta di metodologie didattiche diverse dalla lezione frontale e dell’adozione di una varietà di strumenti per l’apprendimento, le sfide poste alla scuola italiana richiedono di ritornare su alcune domande fondamentali: quale tipo di apprendimento si vuole promuovere? come renderlo efficace? come indirizzare le studentesse e gli studenti verso un metodo di studio proficuo? Il costrutto della comprensione profonda rappresenta la risposta più convincente a tali quesiti. Nel webinar verranno richiamate le strategie progettuali e valutative adatte a mettere al centro delle scelte didattiche l’obiettivo della comprensione profonda.

Saranno affrontati i seguenti temi:

  • Definire la comprensione profonda
  • Strumenti progettuali e metodologie didattiche per promuovere la comprensione profonda
  • Verso l’individuazione di un metodo di studio efficace.

Destinatari

Questo evento non è compatibile con il grado scolastico che hai indicato nel tuo profilo personalePrima di procedere all'iscrizione aggiorna le tue scuole in Area Personale

Docenti della Scuola Primaria, Scuola Secondaria di I grado, Scuola Secondaria di II grado

Relatori

Mario Castoldi

Mario Castoldi

Docente di Didattica Generale all’Università di Torino, esperto di competenze e valutazione e responsabile scientifico per la formazione Deascuola

Alessandra Rucci

Alessandra Rucci

Dirigente scolastico con PhD in Scienze dell’educazione. Esperta di didattica digitale integrata, ambienti di apprendimento flessibili, didattica per competenze e metodologie innovative. Fondatrice di Avanguardie Educative INDIRE e membro del comitato scientifico per la formazione Deascuola

Andrea Tinterri

Andrea Tinterri

Esperto di neuroscienze educative e game-based learning. È ricercatore presso l’Università di Foggia e professore a contratto presso l’Università Cattolica di Milano. Ha una laurea in neuroscienze cognitive e un dottorato in neurobiologia.