Progettazione verticale: i giochi di squadra nella scuola secondaria di II grado

La progettazione delle Scienze motorie nell’ambito della scuola italiana è limitata da vecchie abitudini e dalla disponibilità di spazi non sempre adeguati. In questo contesto, dalla difficile soluzione, purtroppo si incontrano scelte contradditorie che sono l’esito di compromessi fra variazioni di organico, di spazi e di ridotto dialogo fra colleghi.

Dal 2008 però le Indicazioni Nazionali delineano un percorso, che costituisce propriamente una linea guida, per una progettazione omogenea e razionale.

E' quindi, possibileseguire un canovaccio comune? Quali sono le relazioni tra sport di squadra e aspetti di cittadinanza?

Inquesto appuntamento affronteremo una proposta ragionata di un percorso verticale sul tema dei giochi/sport di squadra secondo quanto scandito e suggerito dalle Indicazioni Nazionali:

  • i principi fondamentali del gioco di squadra
  • dai principi del gioco di squadra all’adattamento in contesto
  • dalle situazioni facili alla personalizzazione.

Scienze motorie

Questo appuntamento fa parte di un ciclo
dedicato ai docenti
di Educazione fisica e Scienze motorie
della scuola Secondaria

Destinatari

Questo evento non è compatibile con il grado scolastico che hai indicato nel tuo profilo personalePrima di procedere all'iscrizione aggiorna le tue scuole in Area Personale

Docenti della scuola Secondaria di Secondo Grado

Relatore

Nicola Lovecchio

Nicola Lovecchio

Docente di Anatomia applicata (Corso di Laurea in Scienze Motorie, Università di Pavia), Basi della ginnastica (Scuola di Scienze Motorie, Università degli Studi di Milano), Tecniche dell’attività motoria e sportiva (Corso di laurea in Scienze dell’Educazione, Università degli Studi di Bergamo), autore DeA Scuola e vice-presidente CAPDI & LSM.