Un nuovo approccio alla didattica STEM

Cuore, mani e testa per emozionare, attivare e far riflettere gli studenti

Cosa significa davvero fare una didattica STEM? È una nuova moda o rappresenta realmente un nuovo modo di approcciare le discipline scientifiche? Come è possibile applicare questa metodologia nella pratica didattica? 

Questo webinar vuole offrire una solida visione d’insieme unita a una dotazione di strumenti operativi per passare dall’idea all’azione. 

Partendo dagli aspetti strategici, passando per quelli organizzativi, immergendosi in quelli attuativi, verranno proposti esempi concreti e proposte di didattica attiva ed esperienziale, in ambito scientifico-tecnologico, ma non solo, e con modalità anche interdisciplinari.

Durante il webinar affronteremo i seguenti aspetti:

  • in cosa consiste la didattica STEM
  • nuovo approccio trasversale nelle STEM
  • didattica laboratoriale, esperienziale e oltre
  • esempi di attività coinvolgenti e stimolanti.

Apprendimento al centro

Questo appuntamento fa parte
di un ciclo di webinar gratuiti
che mettono al centro
temi più caldi
di questo nuovo anno scolastico!

STEM in classe

Un corso
con esperti del settore
per portare in classe
le discipline STEM

Destinatari

Questo evento non è compatibile con il grado scolastico che hai indicato nel tuo profilo personalePrima di procedere all'iscrizione aggiorna le tue scuole in Area Personale

Docenti della Scuola Primaria, Scuola Secondaria di I grado, Scuola Secondaria di II grado

Relatori

Elia Bombardelli

Elia Bombardelli

Autore Deascuola, docente di Matematica e Fisica in Licei scientifici (e con indirizzo STEM) e presso l’Università Bocconi, è divenuto uno dei docenti più noti in Italia grazie alla sua opera online di divulgazione e facilitazione nell’insegnamento scientifico-matematico.

Alberto Garniga

Alberto Garniga

Docente di Filosofia e Storia con esperienza in direzione scolastica, progettista di percorsi di innovazione didattica , fondatore e coordinatore di indirizzi STEM. Ha dedicato anima e corpo a ripensare la scuola in modo più attivo e coinvolgente, in provincia di Trento e oltre.