Ripensare il rapporto scuola-extrascuola

Andare “Oltre l’aula” diventa oggi, da scelta pedagogica, una risposta a situazioni di necessità, non dobbiamo, tuttavia, perdere l'occasione per ridisegnare il sistema di relazioni tra scuola e territorio, in primis con le famiglie. La corresponsabilità educativa va rilanciata nel suo valore strategico.

Andando a ridefinire il Piano Educativo di Comunità,la scuola può’ offrire al territorio forme nuove di servizio. In questo senso, il Service Learning è una proposta metodologica ed operativa particolarmente funzionale ed efficace. Apre la scuola alla comunità locale e consente di far crescere negli studenti competenze civiche e di cittadinanza.

In quest’ottica, questo appuntamento fornirà indicazioni operative su come costruire un progetto di Service Learning:

  • analisi dei contesti, dei bisogni e ricerca di partnership e collaborazione
  • progettazione degli interventi e loro inserimento nel curricolo scolastico
  • protagonismo degli studenti con la “regia” dei docenti
  • valutazione delle competenze acquisite attraverso compiti di realtà

Destinatari

DS, figure di staff e docenti di Scuola Primaria, Scuola secondaria di Primo grado e Scuola secondaria di Secondo grado interessati a trovare nuovi spunti per innovare la didattica.

Relatore

Rita Garlaschelli

Rita Garlaschelli

Già Dirigente Scolastico e formatrice presso USR Lombardia, docente a contratto nei corsi di specializzazione per il sostegno dell'Università Cattolica di Milano.Dal 2016 è referente regionale per la Lombardia per il Service Learning, ha fatto parte del Gruppo di Lavoro MIUR per la sperimentazione nazionale e che ha elaborato il documento “La via italiana per il Service Learning”.