Quando la classe è virtuale