Qualche consiglio su come leggere (e non leggere) Dante a scuola

Durante questo appuntamento insieme all’autore approfondiremo alcuni argomenti:

  • perché studiare Dante oggi? Come studiarlo, in un contesto culturale tanto mutato rispetto a quello del 1884 quando il ministro Coppino prescrisse lo studio della Commedia sgranata sugli ultimi tre anni delle superiori?
  • come leggere la Commedia? Proseguire la pratica della ‘lettura per canti’ o procedere almeno in parte in maniera diversa per dare agli studenti un’idea per così dire ‘continua’ dell’opera, che non è solo una collezione di belle pagine?
  • informazioni utili sulle edizioni delle opere di Dante, sui commenti migliori (ne sono usciti alcuni nuovi, in questi anni, e altri ne usciranno presto, per il centenario del 2021), sui siti interessanti che ci mostrano come sono fatti i manoscritti danteschi.

Insegnare lettere

Questo appuntamento fa parte
di un ciclo dedicato
ai docenti di Lettere
della Scuola secondaria di Secondo grado

Destinatari

Questo evento non è compatibile con il grado scolastico che hai indicato nel tuo profilo personalePrima di procedere all'iscrizione aggiorna le tue scuole in Area Personale

Docenti della scuola Secondaria di Secondo Grado

Relatore

Claudio Giunta

Claudio Giunta

Formatosi alla Scuola Normale di Pisa, insegna Letteratura italiana all'Università di Trento. Ha scritto libri sulla poesia medievale e su quella contemporanea, reportage, un fortunato manuale di scrittura (Come non scrivere) e ha curato un Meridiano dedicato alle Rime di Dante. E' autore di un manuale per il biennio (Lettere al futuro) e di due per il triennio (Cuori intelligenti e Lo specchio e la porta).
Collabora regolarmente al supplemento culturale del Sole 24 ore, al Foglio e a Internazionale. Il suo sito è www.claudiogiunta.it