Perché veniamo tratti in inganno?

In un momento storico, come quello attuale, in cui abbiamo a disposizione moltissimi mezzi di comunicazione che ci tengono in costante relazione con il resto del mondo, siamo letteralmente sommersi da notizie e informazioni spesso non vere.  Quanti informazioni sono attendibili? Come possiamo aiutare gli studenti ad evitare di finire preda delle fake news? Con una modalità di gioco, dove tutti i partecipanti al webinar saranno coinvolti, scopriremo alcune fake news scientifiche e analizzeremo i bias cognitivi che più ci influenzano.

In questo appuntamento:  

  • tramite l'interazione con il relatore, impareremo a riconoscere alcune fake news scientifiche
  • analizzeremo insieme alcuni dei bias cognitivi più comuni
  • scopriremo alcuni esempi di comunicazione allarmistica priva di scientificità

Destinatari

Questo evento non è compatibile con il grado scolastico che hai indicato nel tuo profilo personalePrima di procedere all'iscrizione aggiorna le tue scuole in Area Personale

Docenti della scuola Secondaria di Primo Grado

Relatore

Luca Perri

Luca Perri

Dottore in Fisica e Astrofisica, astrofisico INAF dell’Osservatorio di Merate, del Planetario di Milano e del Planetario di Lecco, si occupa di divulgazione su radio, televisioni, carta stampata, festival, social network e attraverso esperimenti di citizen science. Campione italiano e finalista internazionale di FameLab 2015, membro del Comitato Scientifico del CICAPFest e Responsabile scientifico di BergamoScienza, è autore e conduttore di diverse trasmissioni di Rai Cultura, fra cui “Nautilus” e “Superquark+” con Piero Angela. Ha pubblicato libri divulgativi (tra cui, Astrobufale con Rizzoli, Partenze a Razzo e Pinguini all’equatore con DeAgostini), è collaboratore e co-autore di due manuali scolastici, Experience (2019) e Scienze Live (2020), pubblicati con Garzanti Scuola.

Chi ha partecipato dice

Chiara Sguazzini

Chiaro, simpatico, esaustivo, piacevolissimo!!!

Chiara Sguazzini

Mariarosaria Toia

Relatore chiaro, preparato e accattivante nella modalità espositiva. Lo rivedrò in classe coi miei alunni.

Mariarosaria Toia

Valentina Busoni

Webinar eccellente sia per il relatore, sia per i contenuti, sia per la modalità. Complimenti!

Valentina Busoni