Mind the Science!

Come riconoscere le fake news e essere cittadini consapevoli

Il metodo scientifico e le conquiste della scienza sono strumenti fondamentali per poter formare una generazione di cittadini preparati a muoversi in un mondo sempre più complesso. Sperimentiamo insieme attività interattive da poter realizzare in classe.

Obiettivi

  • Riconoscere i meccanismi del metodo scientifico attraverso l’analisi di casistiche divertenti e il gioco
  • Fornire strumenti per attività interattive in classe
  • Trovare strategie multidisciplinari per affrontare in classe le problematiche legate alle sfide globali dell'Agenda 2030

Destinatari

Docenti della scuola secondaria di I grado

Relatore

Luca Perri

Luca Perri

Dottore in Fisica e Astrofisica, astrofisico INAF dell’Osservatorio di Merate, del Planetario di Milano e del Planetario di Lecco, si occupa di divulgazione su radio, televisioni, carta stampata, festival, social network e attraverso esperimenti di citizen science. Campione italiano e finalista internazionale di FameLab 2015, membro del Comitato Scientifico del CICAPFest e Responsabile scientifico di BergamoScienza, è autore e conduttore di diverse trasmissioni di Rai Cultura, fra cui “Nautilus” e “Superquark+” con Piero Angela. Ha pubblicato libri divulgativi (tra cui, Astrobufale con Rizzoli, Partenze a Razzo e Pinguini all’equatore con DeAgostini), è collaboratore e co-autore di due manuali scolastici, Experience (2019) e Scienze Live (2020), pubblicati con Garzanti Scuola.

Programma

Prima sessione in presenza

  • Analisi delle fake news e dei pregiudizi e degli stereotipi sugli scienziati
  • Analisi dei meccanismi alla base del metodo scientifico, incluso l’errore
  • Individuazione delle criticità all’interno del metodo scientifico

Seconda sessione in presenza

  • Esempio di giochi didattici e attività interattive
  • La multidisciplinarietà per affrontare le sfide globali e gli obiettivi dell’Agenda 2030