Errori galattici

Errare è umano, perseverare è scientifico

La scienza può sbagliare? La risposta è sì. e non solo può, ma deve. Se sogni di divernare uno scienziato o una scienziata, prepàrati a  farne di tutti i colori! Il segreto è non essere infallibili ma non arrendersi mai, come ci insegnano Einsteina, Marconi e Schiapparelli.

Obiettivi

  • Riconoscere i meccanismi del metodo scientifico attraverso l’analisi di casistiche divertenti e il gioco
  • Fornire strumenti per attività interattive in classe
  • Trovare strategie multidisciplinari per affrontare in classe le problematiche legate alle sfide globali dell'Agenda 2030

Destinatari

Docenti della scuola secondaria di I grado

Relatore

Luca Perri

Luca Perri

Astrofisico dell’Università dell’Insubria, dell’Osservatorio di Milano Brera e de L'Officina del Planetario di Milano. Si occupa di divulgazione a livello nazionale su radio, televisioni, libri, carta stampata, festival e social network. È campione italiano e finalista internazionale di FameLab 2015 - talent show sulla divulgazione scientifica. Scrive e conduce rubriche e programmi a carattere scientifico all’interno di programmi Rai. E’ autore di testi scolastici Garzanti Scuola e formatore per DeA Scuola.

Programma

Prima sessione in presenza

  • Analisi delle fake news e dei pregiudizi e degli stereotipi sugli scienziati
  • Analisi dei meccanismi alla base del metodo scientifico, incluso l’errore
  • Individuazione delle criticità all’interno del metodo scientifico

Seconda sessione in presenza

  • Esempio di giochi didattici e attività interattive
  • La multidisciplinarietà per affrontare le sfide globali e gli obiettivi dell’Agenda 2030