Gli scenari contemporanei evidenziano la necessità di considerare gli studenti parte attiva e critica del processo di apprendimento che non si limiti al solo trasferimento di informazioni e nozioni, ma si sviluppi attraverso il pensiero critico, la comprensione profonda, la creatività e la capacità di saper gestire situazioni non previste e continuamente mutevoli.  

La scuola è chiamata ad aiutare gli studenti a imparare ad essere autonomi nel loro pensiero, a codificare la complessità degli scenari presenti e futuri, sviluppare un'identità sensibile alle diversità e un atteggiamento competente verso il cambiamento. I protagonisti di questo processo sono i docenti, che con competenza, passione e coraggio guidano gli studenti a trovare la bussola corretta per navigare in maniera responsabile e consapevole. 

Introduce e modera: Federico Taddia

Partecipano: 

  • Gianluca Pulvirenti, CEO DeA Scuola 
  • Educare gli studenti al loro futuro
    Andreas Schleicher, direttore education OCSE
  • Le non cognitive skills nella scuola italiana
    Damiano Previtali, dirigente MIUR
  • Il  Dirigente Scolastico come guida per la scuola del XXI secolo
    Alessandra Rucci, dirigente scolastico I.I.S. Savoia Benincasa Ancona

Questo evento fa parte del
Festival della formazione
dedicato ai docenti di oggi
e i cittadini di domani.

Visita il sito del Festival per scoprire
gli eventi gratuiti
rivolti ai docenti della scuola
secondaria di primo e secondo grado
.

Destinatari

Questo evento non è compatibile con il grado scolastico che hai indicato nel tuo profilo personalePrima di procedere all'iscrizione aggiorna le tue scuole in Area Personale

Docenti della Scuola Primaria, Scuola Secondaria di I grado, Scuola Secondaria di II grado

Presenta e modera

Federico Taddia

Federico Taddia

Giornalista e divulgatore ha condotto "Screensaver" su Rai3, "Nautilus" su Rai Cultura, "Big Bang" su Dea Kids. E’ in onda su Radio24 con “I Padrieterni”, collabora con "La Stampa" e “Topolino”. Con Telmo Pievani ha realizzato il podcast e il libro “Terra in vista – La scienza e la tecnologia spiegate a mio figlio”. Con Margherita Hack ha scritto “Perché le stelle non ci cadono in testa?” e “Nove vite come i gatti”. Sue ultime fatiche “Il manuale delle 50 piccole rivoluzioni” (con Pierdomenico Baccalario) e “Giochi di gruppo anche a un metro di distanza” (Con Pierdomenico Baccalario e Marco Cattaneo). È ideatore del programma "La Banda dei FuoriClasse" su Rai Gulp.

Relatori

Andreas Schleicher

Andreas Schleicher

Direttore per l'istruzione e le competenze presso l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE). Ha avviato e supervisiona il Programma per la valutazione internazionale degli studenti (PISA). Prima di entrare a far parte dell'OCSE, è stato Direttore per l'Analisi presso l'Associazione Internazionale per i Risultati Educativi (IEA). Ha studiato Fisica in Germania e si è laureato in Matematica e Statistica in Australia. È professore onorario presso l'Università di Heidelberg. L'ex segretario di Stato britannico Michael Gove ha definito Schleicher "l'uomo più importante nell'istruzione inglese", anche se è tedesco e vive in Francia.

Alessandra Rucci

Alessandra Rucci

Dirige l'I.I.S. Savoia Benincasa di Ancona, una delle scuole fondatrici del movimento Avanguardie Educative guidato da INDIRE.
Progettista e formatrice esperta nel campo della didattica digitale.
Autrice della guida alla Didattica Digitale Integrata – UTET Università, 2020.

Damiano Previtali

Damiano Previtali

Dirigente del Ministero dell’Istruzione per la Valutazione del sistema di istruzione e di formazione, Presidente del Comitato Provinciale di Valutazione del sistema scolastico e formativo del Trentino, Referente scientifico della Struttura regionale per la valutazione del sistema scolastico della Valle d’Aosta.