Nel primo appuntamento si converserà con Matteo Nucci e con Ernesto L. Francalanci sul valore metastorico dell’arte antica.

“I volti enigmatici delle statuine cicladiche, il sorriso arcaico dei kouroi, l’estasi negli occhi del Satiro danzante, il modello tutto corporeo dei Bronzi di Riace, la contemplazione china sulla tavola da gioco di Achille e Aiace nelle pitture dei ceramografi. Di fronte a pezzi d’arte celeberrimi che la sorte o il valore ci hanno trasmesso dopo millenni, il nostro senso di stupore e meraviglia è completo. Ne studiamo la provenienza, i materiali, i metodi e gli stili e approfondiamo le risposte che gli esperti hanno saputo offrirci. Ma la parola finale è la nostra. Ossia quella di esseri umani colpiti dalla meraviglia, un’emozione che i primi filosofi considerarono necessaria alla spinta conoscitiva. Seguendo il nostro stupore scopriremo che ci sono aspetti nelle opere di fronte a cui ci troviamo che non possono essere più ricondotti a un approfondimento storico, perché la storia essi la superano, la oltrepassano, entrando in una dimensione che è solo umana e che riguarda le nostre vite di ogni giorno. Forse è qui che potremo cercare di rintracciare quel concetto apparentemente retorico e superato di “eternità dell’arte antica”? (M.Nucci)

Durante il webinar verranno affrontati i seguenti aspetti:

  • la figura umana (oppure il volto) nell'arte greca
  • la figura dell'eroe nell'arte figurativa e nella letteratura omerica
  • l'eternità dell'arte antica.

Questo evento fa parte del
Festival della formazione
dedicato ai docenti di oggi
e i cittadini di domani.

Visita il sito del Festival per scoprire
gli eventi gratuiti rivolti 
ai docenti di arte
della scuola secondaria di secondo grado
.

Destinatari

Questo evento non è compatibile con il grado scolastico che hai indicato nel tuo profilo personalePrima di procedere all'iscrizione aggiorna le tue scuole in Area Personale

Docenti di Storia dell'Arte della Scuola Secondaria di secondo grado

Relatori

Matteo Nucci

Matteo Nucci

Scrittore, romanziere, saggista, finalista al Premio Strega (2010 e 2017), collaboratore de “il Venerdì” di Repubblica, profondo conoscitore della cultura classica e del mondo greco, antico e contemporaneo.

Ernesto L. Francalanci

Ernesto L. Francalanci

Autore di saggi di estetica, di storia e di critica d'arte (Estetica del potere, Mimesis 2015, Estetica degli oggetti, Il Mulino 2009), ha scritto anche diversi manuali per l'università e i licei (Dell'arte, 2021 De Agostini). 
È stato docente di Storia dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia e di Storia dell’arte contemporanea presso la Facoltà di design e arti dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV) e altre Università.