Grafomotricità: un approccio motorio globale - ITC Palma

Il corso prende in considerazione tutti gli aspetti coinvolti nell’atto scrittorio, ossia: lateralità, abilità visuo-percettiva e visuo-spaziale, capacità attentiva, controllo della pressione e della direzione, motricità fine, pregrafismo, coordinazione oculo-manuale, controllo della postura, prensione dello strumento, coordinazione dei movimenti della mano, del polso, del gomito e della spalla. Per ogni aspetto verranno approfondite sia le caratteristiche generali che delle attività pratiche da proporre per la fascia d’età 3-6 anni.

Formatrice

Silvia Camilla Zanotto

Silvia Camilla Zanotto

Pedagogista laureata in Scienze Pedagogiche con indirizzo "Coordinamento e organizzazione dei servizi" presso l'Università degli Studi di Milano e specializzata in Alta Formazione in Pedagogia Psicanalitica presso C.I.Ps.Ps.I.A (Centro Italiano di Psicoterapia Psicanalitica per l'Infanzia e l'Adolescenza) di Bologna. Specialista certificata del C.I.D. (Centro Italiano Dislessia) ed esperta nei processi evolutivi.

 

 

Programma del corso

Primo incontro

Definire la grafomotricità

Approccio motorio globale

Elementi dell’atto scrittorio

Motricità globale

Laterialità

Materiale esemplificativo

Secondo Incontro

Abilità visuo-percettiva

Abilità visuo-spaziale

Capacità attentiva

Coordinazione oculo-manuale

Manualità fine

Materiale esemplificativo

Terzo incontro

Controllo della postura

Pressione e prensione

Direzionalità

Corretta impugnatura

Pregrafismo

Strutturare un percorso grafomotorio per fasce d’età

Potenziare le aree coinvolte nell’atto scrittorio