Ambienti digitali di apprendimento: dalla LIM al Cloud

Strumenti, servizi, risorse e ambienti digitali a supporto dell’attività formativa

Negli ultimi anni nella scuola sono entrate diverse tecnologie e servizi e sono stati utilizzati molteplici ambienti e risorse digitali. Se da un lato la disponibilità in rete non limita più la “fantasia” del docente, dall’altro è sempre presente il rischio di adottare architetture di istruzione trasmissive e di sovraccaricare cognitivamente gli allievi, riducendone l’autonomia e la responsabilità rispetto a competenze disciplinari e di cittadinanza, e limitando le possibilità di acquisire padronanza di abilità e conoscenze.

Sperimentando attività pratico-operative, si verificheranno le potenzialità di risorse, strumenti e ambienti digitali nell’attività formativa e si farà riflettere come determinate tipologie di sapere necessitano una riflessione sulle pratiche in classe: operare con gli oggetti è fondamentale per consentire all’allievo il confronto con la complessità, rielaborando conoscenze astratte.

Obiettivi

  • Comprendere quali sono le caratteristiche di un ambiente digitale per l’apprendimento
  • Conoscere le diverse componenti di ambiente digitale per l’apprendimento
  • Acquisire familiarità con servizi, ambienti e risorse a supporto della didattica
  • Sperimentare strategie didattiche attive

Destinatari

Docenti della scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado 

La proposta sarà calibrata in funzione degli specifici gradi scolastici coinvolti

Relatore

Massimiliano Andreoletti

Massimiliano Andreoletti

Docente di Tecnologie didattiche e Media Education nell’ambito delle tecnologie applicate all’apprendimento, formatore CeDiSma, Centro Studi e ricerche sulla Disabilità e Marginalità, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. PhD in Comunicazione e Nuove Tecnologie.

Programma

Prima sessione in presenza

  • Cosa è la LIM e come funziona
  • La LIM nelle pratiche dell’insegnante: oltre lo scrivere e il proiettare
  • La progettazione dell’attività didattica con la LIM: spazi, tempi e modi

Seconda sessione in presenza (laboratorio)

  • Il software a corredo della LIM: funzioni base/intermedie
  • Sperimentazione di soluzioni pratiche sull’uso della LIM nella didattica

Requisiti

LIM, sarebbe preferibile aula informatica

Durata

3 ore in presenza

Possibilità di organizzare il seminario in forma mista con una durata totale di 4 ore di cui 1 ora online