Quali sono le opportunità e applicazioni dell'Intelligenza Artificiale nelle discipline umanistiche? L’intervento intende mettere in luce le potenzialità “dialogiche” e “discorsive” dei chatbot, mostrando le risorse didattiche ed educative di uno strumento che può fungere da partner efficace nel processo di apprendimento, se avvicinato con opportuni protocolli conversazionali.  Focalizzando la nostra attenzione, per rapidi esempi e problemi, sulla comprensione del testo, la produzione scritta e la riflessione metalinguistica, proporremo una tassonomia delle attività didattiche sperimentate, in tali ambiti, con l’Intelligenza Artificiale, collegandole puntualmente con le competenze attese nelle Indicazioni nazionali del Primo ciclo, nelle Indicazioni dei Licei e nelle Linee guida di Istituti Tecnici e nuovi Professionali.

Destinatari

Questo evento non è compatibile con il grado scolastico che hai indicato nel tuo profilo personalePrima di procedere all'iscrizione aggiorna le tue scuole in Area Personale

Docenti di Italiano e Lingua e Letteratura Italiana della Scuola Secondaria di I grado e II grado

Relatori

Irene Gualdo

Irene Gualdo

Docente di discipline letterarie e latino nella scuola secondaria di secondo grado. Ha pubblicato diversi saggi dedicati ad alcuni importanti autori della letteratura italiana dal Medioevo al Novecento. Per Deascuola, oltre a svolgere attività di formazione rivolte agli insegnanti, ha ideato e condotto i podcast Scrinium e Profcast. Si occupa di didattica innovativa e inclusione scolastica sul canale YouYube FuoriClasse.

Mirko Tavosanis

Mirko Tavosanis

Professore associato di Linguistica italiana all’Università di Pisa. Presidente del corso di laurea in Informatica umanistica presso la stessa università. Dal 2011 al 2016 è stato direttore del Consorzio interuniversitario ICoN per la diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo. Il suo blog personale è Linguaggio e scrittura. 

Paolo Graziano

Paolo Graziano

Laureato in Lettere moderne, è stato docente di Materie letterarie e latino nonché di Storia e Filosofia nei licei. Dal 2015 è Dirigente scolastico. Attualmente collabora con la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale nell’area degli studi letterari, della pedagogia e delle scienze umane. È saggista e autore di testi per la scuola secondaria.