Il metodo scientifico e la DDI: progettare materiali didattici interattivi per lo studio delle Scienze nella scuola secondaria di primo grado

Le attività digitali sono diventate ormai strumenti didattici sempre più presenti nelle nostre lezioni, soprattutto se pensiamo alla DDI. Le Scienze, in particolare, si prestano molto bene all'utilizzo di tools come video, animazioni e attività interattive.

La casa editrice mette a disposizione dei docenti risorse didattiche digitali  "pronte all'uso" e altre "facilmente realizzabili" per avvicinare lo studente allo studio sperimentale delle Scienze.

L’utilizzo di questi  materiali digitali permette di costruire percorsi personalizzabili dal docente sia in ottica di lezioni in presenza, che in modalità capovolta (Flipped Classroom).

In questo appuntamento approfondiremo, in modo operativo,come sfruttare lepotenzialità dei materiali digitali per creare strumenti didattici da utilizzare sia in classe che in modalità DDI.

Programma

Scopriremo insieme

  • L'approccio digitale Know How attraverso esempi pratici
  • Come crearelezioni interattive in presenza attraverso la piattaforma bsmart
  • Come utilizzare le risorse digitali nella DDI
  • Alcuni esempi di lezioni multimediali da utilizzare direttamente in classe

Durata

1h - 1h 30, con spazio riservato alle domande dei partecipanti.

Modalità di partecipazione

Docenti di Scienze della scuola secondaria di I grado di una o più scuole.

L'incontro sarà personalizzato (contenuti, durata) in base alle esigenze dei partecipanti.

A tal fine, è richiesto il contatto con un referente per la scuola.

Relatore

Massimo Bubani

Massimo Bubani

Docente di Matematica e Scienze nella scuola secondaria di primo grado, formatore e autore di testi scientifici per Garzanti Scuola, tra cui Experience (2019) e Scienze Live (2020).