Debate didattico e inclusivo per la cittadinanza attiva

Promuovere competenze disciplinari, sociali ed emotive

Presente su piattaforma ministeriale S.O.F.I.A. con ID 63602. Come iscriverti su S.O.F.I.A.

L’introduzione dell’insegnamento trasversale di educazione civica richiama la scuola all’importanza di educare a pratiche di cittadinanza attiva fondate sull’informazione, sulla partecipazione e sull’ascolto e guidate da principi di comunicazione non ostile.

L’essenza della cittadinanza attiva si fonda sul possesso di competenze specifiche: prendere a cuore i problemi del proprio tempo e del proprio territorio, informarsi scegliendo fonti affidabili ed attendibili, distinguere fatti da opinioni, leggere, interpretare ed utilizzare dati e testimoni a sostegno delle proprie tesi, costruire argomentazioni fondate, confutare educatamente le tesi dell’avversario senza attaccarlo, esprimersi utilizzando un lessico accurato e preciso e una sintassi corretta, mantenendo sempre il rispetto dell’interlocutore. Il debate, che in molti paesi del mondo ha lo status di una vera e propria disciplina sportiva, con le sue competizioni e i suoi campioni, se utilizzato come metodologia per l’apprendimento attivo, si rivela un grande alleato per l’educazione alla cittadinanza e un potente mezzo per la diffusione dei valori che devono fondarne l’esercizio.

Oltre a ciò la metodologia del debate favorisce indirettamente la comprensione profonda degli argomenti che affronta, in quanto permette di indagarli con accuratezza e spirito critico in tutte le loro sfaccettature. Consente inoltre l’acquisizione di numerose competenze trasversali e soft skills. Si rivela essere una metodologia didattica inclusiva: garantisce la piena partecipazione di tutti, attraverso definizione di ruoli diversi, sviluppando le potenzialità degli studenti, in un'atmosfera di gioco e sfida e in un clima che richiama sempre il lavoro di squadra.
Il corso fornisce tutti gli strumenti per praticare il debate come metodologia didattica per l’apprendimento attivo.

Destinatari

Docenti di Scuola Primaria, Scuola secondaria di Primo grado e Scuola secondaria di Secondo grado 

Coordinatore scientifico

Michele Gabbanelli

Michele Gabbanelli

Docente di Letteratura inglese all’I.I.S. “Savoia-Benincasa” di Ancona, si occupa di ricerca nel campo dell'innovazione didattica collaborando con INDIRE, European Schoolnet e altre istituzioni.

Relatori

Per realizzare i contenuti di questo corso, abbiamo coinvolto numerosi relatori, ciascuno esperto della tematica presentata. Questo ci ha permesso di offrire, oltre ai principi chiave, anche indicazioni pratiche per l'applicazione in classe ed esempi operativi provati sul campo.

Vedi tutti i relatori

Programma

6 moduli in asincrono:

  • MODULO 1: Let’s debate, ovvero la Strategia del dialogo - E. Mosa, L. Cinganotto, S. Panzavolta 
  • MODULO 2: Il debate per l’inclusione - S. Panzavolta, G. Monaldi
  • MODULO 3: Costruire il discorso - M. Gabbanelli, A. Rucci, G. Monaldi
  • MODULO 4: Navigare ed esplorare le fonti per la cittadinanza attiva - L. Perri, O. Caporaso, A. Rucci
  • MODULO 5: L’interlocutore non è un nemico - A. Rucci, M. Gabbanelli, G. Monaldi, S. Panzavolta
  • MODULO 6: Valutare il debate - A. Rucci, M. Gabbanelli

Metodologia di lavoro

All'interno del corso online, disponibile fino al 31 gennaio 2022, su piattaforma dedicata, troverai:

cOnline_videolezioni

Videolezioni per un totale di 6 ore con indicazioni metodologiche e pratiche, in modalità interattiva con: quiz, domande con feedback e spunti di riflessione

cOnline_Attivita_didattica

Attività laboratoriale guidata: è richiesta la progettazione didattica di un’attività di debate tramite la compilazione di una scheda lavoro con feedback finale del formatore; condivisione facoltativa dell’esperienza della sperimentazione in classe

cOnline_forum

Spazio di confronto tra colleghi e con i relatori 

cOnline_MatDiscaricabili

Materiali di approfondimento

Durata

  • 6 moduli per un impegno totale di 12 ore
  • Il corso sarà disponibile fino al 31 gennaio 2022

SOFIA

Questa iniziativa formativa è presente anche su S.O.F.I.A con ID 63602