Coding e realtà virtuale - IPS Musatti - Edizione 1

Sviluppare il pensiero computazionale negli allievi grazie al coding è possibile: durante il corso sarà possibile imparare a programmare con la più recente versione di Scratch. Scratch rende gli allievi attori dell'era dell'informazione e si pone come strumento inclusivo e trasversale rispetto alle discipline tradizionali. Attraverso un approccio pratico e motivante verranno presi in esame anche attività di coding senza computer e di tinkering. 

Esplorare e "toccare con mano" i luoghi, gli eventi, i fenomeni e le opere di cui si parla in classe sono le parole d'ordine della realtà virtuale (VR) e aumentata (AR).

Relatori

Luca Montanari

Luca Montanari

Autore di testi scolastici e materiali didattici digitali per De Agostini Scuola, formatore in corsi e seminari sulla didattica digitale per la scuola e l’editoria.

Andrea Ferraresso

Andrea Ferraresso

Consulente informatico, fondatore CoderDojo Fossò-Venezia, formatore sui temi del digitale, autore di un nuovo corso di tecnologia DeAgostini Scuola

Programma del corso

  • Il costruzionismo come base di coding e tinkering per l'apprendimento delle discipline STEM/STEAM
  • Coding unplugged (con e senza computer)
  • Scratch e le basi del coding
  • Come organizzare una classe virtuale con Scratch
  • Come organizzare una classe virtuale con Tinkercad (per la modellazione 3D e i circuiti)
  • Coding con STEAM On Board, la nuova piattaforma di mBlock che si connette a Google Classroom
  • Il simulatore di microBit
  • Come integrasi con i tool per la didattica a distanza
  • La valutazione delle creazioni multimediali
  • Che cosa sono la realtà virtuale e la realtà aumentata e perché portarle in classe: quali gli strumenti, risorse e competenze necessarie
  • Utilizzare l’applicazione Google Esplorazioni per esperienze VR e AR, guidando la classe nei tour di realtà virtuale e aumentata