GUERRE E CIVILTÀ NELL'ORIZZONTE  DEL MEDITERRANEO

Lezioni d'autore con eventi live per la classe

CICLO DI INCONTRI RIVOLTi AI docenti di GeoStoria della scuola secondaria di secondo grado e alle loro classi


Due appuntamenti con gli autori del corso, Gastone Breccia, Paolo Grillo e Stefano Bianchi, per orientarsi fra passato e presente. 

Gli incontri sono riservati ai docenti che hanno in adozione:

Il corso

Spazi geostorici

Gastone Breccia, Paolo Grillo, Stefano Bianchi

De Agostini

Vuoi partecipare?

Se hai in adozione questo testo aggiorna subito il tuo profilo dalla tua area personale su deascuola.it segnalando l’adozione.

Il tuo agente di zona la confermerà permettendoti di entrare a far parte del club “I nostri docenti”.

Entro metà ottobre potremo così inviarti tutte le informazioni per accedere al corso.

Relatori

Gastone Breccia

Gastone Breccia

Insegna Civiltà bizantina e Storia militare antica presso l’Università di Pavia. Ha pubblicato, tra i suoi vari saggi di argomento storico-militare,  I figli di Marte. L’arte della guerra a Roma antica (Milano, Mondadori, 2012).

Paolo Grillo

Paolo Grillo

Insegna Storia medievale presso l’Università degli Studi di Milano. Autore di numerosi testi di saggistica storica, ha pubblicato con le case editrici Mondadori, Il Mulino, Laterza, Salerno e Viella.

Stefano Bianchi

Stefano Bianchi

Autore di diversi corsi di Geografia Economica, Geografia Turistica e Geostoria per De Agostini.

Programma

La tragedia della guerra fa parte, purtroppo, del nostro presente. Per comprenderla è necessario studiare le sue origini, connaturate ai bisogni e alle aspirazioni delle società in competizione per le limitate risorse disponibili, e la sua evoluzione, che ha segnato l’affermarsi e il declinare dei grandi imperi, protagonisti della storia umana.

Il Mediterraneo è stato al tempo stesso culla di civiltà, crocevia di scambi commerciali e culturali e campo di battaglia per gli imperi del mondo antico: anche in questo caso, la sua situazione attuale può essere compresa soltanto se si analizzano i suoi caratteri geostorici nel lungo periodo.

    Vedi il programma dei singoli incontri
    Note organizzative